CONTATTACI ORA

Prenota la tua prima visita senza impegno

Ho letto e acconsento al trattamento dei miei dati personali Leggi informativa

Cure dentali in gravidanza: terapie e rischi

La gravidanza è un periodo molto delicato per la salute orale: le alterazioni ormonali possono determinare un aumento delle patologie odontoiatriche, rendendo necessario l’intervento del dentista.

È davvero pericoloso per il bambino sottoporsi alle cure odontoiatriche?

Le cure odontoiatriche durante la gravidanza sono possibili in assenza di reali controindicazioni da parte del ginecologo curante, il quale deve essere informato rispetto alla cura terapeutica che si ha intenzione di affrontare.

Certamente effettuare controlli ed eventuali terapie odontoiatriche prima di affrontare una gravidanza rappresenta la soluzione migliore: permette di iniziare la gestazione in condizioni ottimali per il cavo orale, prevenendo i rischi associati normalmente a questo periodo.

Altrettanto importante, anche in assenza di particolari patologie o urgenze, è intensificare i controlli odontoiatrici lungo il corso della gravidanza e programmare una seduta di igiene orale professionale per ciascun trimestre.

Prevenire l’insorgere delle patologie è fondamentale per la salute della mamma e del bambino: tuttavia, qualora non sia stato possibile o sufficiente agire precocemente, il manifestarsi di un’urgenza rende assolutamente necessario l’intervento del dentista.

Uno stato doloroso acuto o uno stato infettivo del cavo orale, se trascurati, rappresentano un pericolo maggiore per la salute della donna e del nascituro, l’infezione presente nel cavo orale può diffondersi attraverso la circolazione ematica, raggiungendo l’apparato genito-urinario intaccando la membrana amniotica, con conseguenti rischi per il feto.

Ho letto e acconsento al trattamento dei miei dati personali Leggi informativa